mercoledì 13 giugno 2012

School's out!


"School's out for summer,
School's out forever,
School's been blow to pieces...
No more pencils,
No more books,
No more teacher's dirty looks...

School's out forever,
School's out for summer,
School's out with fever,
School's out... completely."

Happy Summer Holidays To Everyone!

P.S.: specialmente dedicato a George, siccome credo di aver avuto più fantasia di lei. Tanto amore, ovviamente scherzo, tesoro. <3

venerdì 8 giugno 2012

Owl we need is... L'ov.

Hola people! (cit.)
Viva le uova! ... No, scherzavo, ahahah.
E' che a scuola ho fatto impazzire i miei compagni con sta storia delle uova, siamo morti dal ridere. Praticamente, hanno distribuito le foto di classe (ovviamente la sottoscritta è venuta orribilerrima <3) e, come potete immaginare, sono subito scattate le immediate richieste di una firma e dedica, per ricordo.
Ovviamente ho fatto una dedica a tutti, e mi sono firmata sempre con questo 'L'ov', che significherebbe 'amore', ma una mia compagna ha pensato di fare la divertente e, dopo che avevo firmato io, ha disegnato un simpatico ovetto nel suo nido. Che cosa tenera, ahah.
E poi oggi, durante il secondo intervallo, ho scritto un enorme 'L'ov' alla lavagna. E un mio compagno, rocker come me, uno dei miei pochi amici, mi ha subito seguito scrivendo sotto al 'L'ov' la frase che vedete come titolo. Veramente tenero, ahahah!
Comunque in questo periodo sento di spargere tantissimo amore, sisi. <3 Se metto dei cuoricini ogni due frasi, sapete perché. E non solo perché oggi ho comprato un libro di poesie d'amore <3 (vedete?). Ma poi devo leggere anche gli altri... avrò da fare per quest'estate!
E voi, avete già programmato le vacanzuole? Dove andreste/vorreste andare?
Io nel frattempo mi ascolto un po' di musica. *inserisce una monetina nel Jukebox e va via saltellando lasciandosi dietro una scia di cuoricini*

mercoledì 30 maggio 2012

I've got a wave with the... writes on my wrist.

"Se non posso andare in paradiso, mi lasceranno andare all'inferno?"
(Queen, Stone Cold Crazy)

P.S.: a Sssssssssssssssofia, sperando che si ricordi ('e il giorno dell'esame devi venire con una scritta sul braccio! Devo farti uscire dagli schemi una volta per tutte!!') e che almeno venerdì venga al cinema con me. <3

giovedì 24 maggio 2012

Follia pura, capisci?!



"Era arrivata la sera, e con essa l’esibizione di James con i Queen.
Stone Cold Crazy era proprio la canzone adatta a lui: veloce, molto rock, che somigliava abbastanza al tipo di musica che faceva di solito. La cantava con il suo stile, con la sua voce rauca e metal, agitando la lunghissima chioma al vento e tenendo il microfono come se fosse una bottiglia e stesse bevendo a canna.
John se ne stava al suo posto, faceva il suo lavoro, seguiva il suo ritmo. Quando James si avvicinò alla batteria durante l’assolo, lui si spostò. Sembrava quasi avere paura di lui, un piccolo topolino indifeso contro un feroce leone pronto a ruggire con tutto il fiato che aveva in gola.
Non era la stessa cosa.
La canzone finì. Appena Roger fermò i piatti, un boato esplose dal pubblico e Brian presentò James guardandolo negli occhi. Il chitarrista dei Metallica, per un secondo, ricambiò lo sguardo, capendo, poi strinse la mano a tutti i membri sul palco.
Tutti, tranne uno, che accidentalmente si trovò girato di spalle."

(Midori Meddows, But there's something inside that's turning my mind away)



Non dite niente; soprattutto tu, Cath. Avevo solo voglia di dirlo.



P.S.: voglio impararla a memoria, la canzone, anche se so che sarà impossibile. Ma 'mio padre pensava già a sei cose impossibili prima di fare colazione', quindi.
P.P.S.: dopotutto, James è bello. Tanto. Tanto tanto. Mi sa che mi ci sono affezionata.
P.P.P.S.: a George, per James. A Cath, per la storia. Ad Antea, e a John - ovunque essi siano. (?) Consideratevi fortunate, LOL.

martedì 22 maggio 2012

1000!

Mido: yeeeeee che bello! 1000 visualizzazioni e 10 followers, c'è da festeggiare! Sono commossa, davvero, vorrei ringraziare l'Academy...
Roger: seh, seh, abbiam capito. Guarda te che devo fare, son ridotto a scrivere nel blog di una stalker della mia bellissima persona!
Mido: 'stalker'? 'Bellissima persona'?! Ma ti senti quando parli?
*e fu così che iniziarono a litigare e non finirono più*
Alex: ostia, finalmente fuori! Mi sa che quei due ne avranno per un bel bel po'. Io è dalla Time-Fiction che non vengo più fuori, e a me chi mi caga?
Mido: *mentre tira i capelli a Rog* a te ci penserò quando ho tempo, ok?!
Alex: vabbè, ho capito che devo stare zitta, vah. Mettiamo una canzone per festeggiare e via.


Alex: sebben io non ascolti molto i Guns...
Mel: taci e andiamo, che dobbiamo cercar di calmare le acque tra quei due dementi. Poi, se mi dai una mano anche a parlare con mio padre, ti sarei veramente grata.

domenica 20 maggio 2012

Happy birthday!

E...
Tanti auguri alla Zido (ergo mamma, ergo Zidora, ergo quel che volete, se volete farle gli auguri più direttamente andate qui: http://ilcalderonestregato.blogspot.it/?m=1) che oggi compie la bellezza di *borbottio incomprensibile* anni! Yeeeee!
Guardate, Roger le ha pure riservato una torta! Non è carino?
La torta la posso lasciare a voi, ma il batterista me lo mangio io. <3

sabato 19 maggio 2012

Manuale di sopravvivenza

Ok, eccomi. Sognare Roger che fa l'arbitro in una partita di calcio dei nanetti delle elementari e subito dopo di esibirsi cantando Love Of My Life di fronte alla propria classe cercando di ricordare Freddie a Montreal non è una cosa molto salutare. So solo che in questi giorni devo cercare di tenermi viva. Eh, facile a cantarlo, ragazzi.
Già stamattina due traumi: scienze e inglese. Sono riuscita a sopravvivere. E poi mi arrivano le solite stilettate mensili nella pancia, mi contorcevo dal dolore. Riporto una conversazione con il mio compagno di banco (M sono io e C è lui):
C: ma che hai?
M: eeeh *agonizzante* ... è una cosa di donne! Non puoi capire...
C: oook...
*pochi minuti dopo*
C: *borbotta qualcosa*
M: eh? Mi stavi dicendo qualcosa?
C: beh... sì, ti volevo dire una cosa... ma poi ti sconvolgi.
M: perché dovrei sconvolgermi, sentiamo!
C: eeeeh... è una cosa di uomini!
Solo per dire, ahah.
Eeee poi. Ho bisogno di un po' di riposo - cavolo, è talmente introvabile che in confronto l'Arca dell'Alleanza è nella mia cantina. E ho bisogno di un sorriso. Ormai i sorrisi sono sempre più rari, checcavolo!
Fortuna che ci sono la Sonata Al Chiaro di Luna, la colonna sonora di Luci della Ribalta, e la Rapsodia in Blu. Anche io ascolto musica classica, che pensate!
Solo che ho bisogno di un sorriso al più presto. Speriamo che questa funga da richiamo per un sorriso! Oppure facciamo un'asta. Chi offre di più?

domenica 13 maggio 2012

Mother


La metto per tutte le mamme nel mondo e, soprattutto, per la mia (in realtà sarebbe 'le mie'... meglio sottolinearlo, non vorrei mai che l'altra mamma si offendesse.).
Happy Mother's Day To Everyone!

The Loser In The End (Taylor)

Mama's got a problem
She don't know what to say
Her little baby boy just left home today
She's got to be the loser in the end

She's got to be the loser in the end
Misuse her and you lose her as a friend
She's ma on whom you can always depend

She washed and fed, clothed and cared
For nearly twenty years
And all she gets is "goodbye ma"
And the nightimes for her tears
She's got to be the loser in the end

She's got to be the loser in the end
Misuse her and you lose her as a friend
She's ma on whom you can always depend

So listen mothers everywhere
To just one mother's son
You'll get forgotten on the way
If you don't let them have their fun
Forget regrets, and just remember
It's not so long since you were young

You're bound to be the loser in the end
You're bound to be the loser in the end
They'll choose their noew shoes
That's not far to bend
You're the ma on whom you can always depend...

La perdente alla fine (Taylor)

La mamma ha un problema
Non sa cosa dire
Il suo piccolo bambino se n'è appena andato di casa
La perdente alla fine è lei

La perdente alla fine è lei
Maltrattala e la perderai come amica
Lei è la mamma su cui puoi sempre contare

Lei ti ha lavato e nutrito, vestito e voluto bene
Per quasi vent'anni
E tutto quello che ha ottenuto è stato un "ciao mamma"
E nottate di lacrime
La perdente alla fine è lei
La perdente alla fine è lei
Maltrattala e la perderai come amica
Lei è la mamma su cui puoi sempre contare

Perciò ascoltate, mamme di ogni dove,
Le parole di questo figlio di mamma
Sarete dimenticate lungo il cammino
Se non lasciate che essi si divertano
Dimenticate le preoccupazioni, e ricordate solo
Che non è passato molto tempo da quando voi eravate giovani

Siete destinate ad essere perdenti alla fine
Siete destinate ad essere perdenti alla fine
Saranno loro da soli a scegliere le scarpe nuove
Che non sono difficili da allacciare
Voi siete le mamme su cui possono sempre contare...

giovedì 10 maggio 2012

'Welcome to our picnic by the Serpentine'.


Solo per dire 'benvenuta' ad una persona che so che non mi abbandonerà mai. E oggi me l'ha detto.
Ti voglio bene, Giogg! <3

sabato 5 maggio 2012

Get back to where you once belowed.

Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa. Rieccomi!
Oh, Madonna, solo adesso sono riuscita ad aprire blogspot per inserire un mini resoconto su ciò che mi è capitato. Ci credete?
Allora. Questi giorni che son passati sono stati stupendi, verifica di geostoria a parte (no comment). 
Prima di tutto... Roma, Roma, Roma, Romaaaaaaaaaaa! Che bella cosa!
Il primo giorno siamo arrivate (io, nonna e zia) che c'era un sole stupendo, che però spaccava le pietre. Abbiamo visto un casino di roba, sebben l'avessimo vista col pullman che fa il giro della città, ahah! Poi, il secondo giorno, Fontana di Trevi e poi piazza di Spagna per incontrare gli amici della zia, del Club 'Qualcuno con cui leggere'. Già che ci sono, ne approfitto per salutarli e per ringraziarli ancora una volta dei regali che mi hanno fatto. Non me li aspettavo veramente!
E poi arrivò il giorno fatale. Il giorno in cui incontrai per la prima volta, di persona, le mie adoratissime Cath e MrB. - ormai posso dirlo, amiche di una vita. Per citare il buon vecchio Angelo Petrosino, 'mi è sembrato un sogno dopo avere tanto scritto loro e aver parlato tanto tempo al telefono!'
Davvero, quella è stata una giornata magica. Ci siamo fatte tante foto, ci siamo divertite tanto, a parlare di musica e argomenti che riguardavano solo noi, come se esistessimo noi tre, Roma e nient'altro. E' stata veramente una cosa unica - sapete, una di quelle occasione che vedi che capitano e ti dici 'so che non accdrà molto spesso, perciò mi conviene godermela finché posso'. 
Posterei volentieri le foto che ci siamo fatte, ma non posso causa forze maggiori (ergo, in quelle foto ci siamo noi tre di persone e io non gradirei essere vista sulla rete e tutte le foto che abbiamo fatto in cui non si vedevano le nostre brutte -in realtà bellissime- facce le ha già postate la nostra Cath. Sorry, people!).
Quando la giornata è finita e anche la MrB. se n'è andata a casuccia, io, nonna e zia siamo uscite per mangiare. Ho passato tutta la cena col muso lungo. Avevo trascorso una giornata bellissima e adesso le mie amiche ritornavano dietro allo schermo di un computer o di un cellulare. Sapevo che non sarebbe stata la stessa cosa, non più. O, almeno, da quel momento in poi avrei aperto la finestra di Skype o la cartella degli SMS con un atteggiamento diverso.
Ecco, poi il giorno dopo non c'è molto da raccontare. Siamo ritornate a casa prima di pranzo, abbiamo mangiato in treno e abbiamo lasciato Roma, col suo magnifico sole, le sue piazze e gli stupendi ricordi. Ero malinconica da morire, sarà stato per il libro che stavo leggendo, sarà che ero ancora con la testa alla giornata precedente, non lo so. In aggiunta, appena arrivate a Voghera ci ha accolto un temporale coi fiocchi. Bella roba. 
Una cosa positiv(issim)a è che ho ricevuto un bel po' di regali. A dir la verità sono solo quattro, se contiamo quelli delle amiche della zia, ma per me sono valsi come cento. Eccoli!

Allora, vediamo di elencare:
- Persepolis, graphic novel che desideravo tantissimo, da parte della mia sistah MrB.(più una stampa meravigliosa di Londra e un disegno molto... particolare, ma che adoro alla follia);
- portamonete viola (il mio colore preferito!) dalla Ross, amica della zia;
- portachiavi rosa da attaccare al telefono, dalla Marianna, sempre amica della zia;
- da sfondo a tutto, una meravigliosa maglietta fatta a mano e personalizzata con Roger, nel mio set preferito (è... stupendo...), dalla Cath (solo lei può essere talmente unica da mettere le istruzioni per come lavare la maglia... nel biglietto!).
Ovviamente tanto amore per tutte queste belle cose - stavo per mettermi a piangere.
Uff. Ok, penso di aver finito. Ora me ne vo, mi attende una bella uscita con la mia George. <3
A risentirci! 

venerdì 20 aprile 2012

Lalalalalalalala.

Oh, ciao Roger. Un brindisi anche a te e alla buona condotta, ahahah.
Ma... Che vuoi con quel sorriso? Far morire qualcuno? Mh, sento che ci riuscirai. Ho uno strano presentimento. Ahahah!

Senza titolo, perché non c'è bisogno di un titolo.

EEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!
*festeggia*
Ussignur! Ho finito la storia per il contest e l'ho anche consegnata, yeeeeeeeeeeeee!
Mamma mia, che pairing. Non voglio commentare in nessun modo, ma quella storia è stata un pochino un trauma. Un travaglio, praticamente.
Ma adesso mi sono tolta finalmente questo peso di dosso. Posso quindi ritornare ai miei lavori, prometto che ho due o tre bozze di capitoli in corso e una one-shot che assolutamente prometto (anche se sarà penosa come al solito)!
Per ora distraiamoci con un po' di musica, vah là. Poi vedrò.

Oh, Dio, quanto ne avevo bisogno! E poi è anche in HD, ghgh. <3

giovedì 12 aprile 2012

Whole lotta love

Appena tornata da scuola, distrutta dal tedesco e da un infarto scampato (le dichiarazioni d'amore non si fanno a caso o per scherzo!!!), non posso non iniziare a drogarmi della mia sostanza preferita. La musica ormai accompagna le mie intere giornate - praticamente non la ascolto solo durante le lezioni. <3
Oggi ho bisogno di un po' di carica (fottuto tedesco), perciò chi meglio di loro sa darmela? Anche perché stamattina mio padre li ha messi a tutto volume e io mi sono svegliata in un baleno. Ovvio.
E perché ho bisogno dei lamenti osceni di Robert.
E perché mi manca la sfrontatezza di Jimmy.
E perché John Paul è irresistibile.
E perché Bonzo mi rimarrà per sempre nel cuore.
(oh, è partita Welcome To The Jungle nella playlist di Youtube, a posto siamo!)

martedì 3 aprile 2012

Si parla di religione...


Pura filosofia.
E pensare che sono riuscita a capirla, e spiegarla a mia nonna (il che non è una roba da poco eh!)!
Io... credo che le sue parole siano una vera e propria filosofia di vita, una religione, un costume, che tutti dovremmo cercare di seguire, sempre.
E non lo dico solo riguardo alla religione.

"Ho sempre pensato che, se Dio non esistesse, bisognerebbe inventarselo; il che è esattamente quel che ha fatto l'uomo da quando ha messo i piedi sulla Terra."
(Fabrizio de André)

(Ho deciso di mettere questa canzone non perché ritengo che sia la più importante -anzi, credo che, forse, sia la più sottovalutata di tutto il concept album-, ma perché penso che abbia una melodia meravigliosa e che dia delle emozioni profondissime, solo come Faber sapeva darle.)

venerdì 16 marzo 2012

It's a beautiful day

Commuoversi come un'idiota per foto come queste:


... Gn, quanto erano belli insieme?! Peccato che poi Roger si sia comportato come un gambero con il cervello da trota, ma fa niente.
Prima o poi ci scrivo qualcosa, appena mi verrà voglia e ispirazione. Ma non credo che quest'ultima verrà a mancare, viste le fonti. <3
Poi oggi è una giornata fantastica: a casa da scuola per assemblea d'istituto e pomeriggio con il mio migliore amico, che non vedo l'ora di vedere perché mi manca in una maniera assurda.
Volevo solamente esternare la mia felicità. <3

sabato 10 marzo 2012

Viver così non si può

Cioè, questa è la società odierna. Come si fa?!
Partiamo dal principio. Stamattina stavo viaggiando con mia madre per andare (ahimè!) a scuola, quando ad un certo punto siamo passate davanti ad un edicola, la quale era a sua volta vicino ad un portone con una saracinesca, come un negozio chiuso. Sopra questa saracinesca mi è saltato all'occhio un cartello che recitava in questo modo:

Vendo affitto
(solo a cinesi)

...
Cioè, ma scusate, ma che vuol dire?! Si vende o si affitta?! E poi... aaah, lasciamo stare.
Oggi sono di splendido umore ('come rendere felice la tua migliore amica facendole il regalo di compleanno mezzo mese dopo il suo compleanno') e nessuno potrà abbattermi!
Perciò... continuiamo a rimanere di buon umore, vi va?

Perché questo 'alternative promo video' mi rende felice, felicissima!

martedì 6 marzo 2012

I Got Him!


Perché, seriamente e scherzosamente, merita. Sapere che questa voce, questo ragazzino con tanti sogni, sarebbe poi diventato uno dei più apprezzati batteristi del mondo, mi fa stringere il cuore.
Ed è sempre un piacere ricordare che aveva un briciolo di cervello da ascoltare e coverizzare la vera musica. <3

giovedì 1 marzo 2012

Angel

Non è giusto.
"Non si vive per sempre". A quel paese.
Anche se non lo ascoltavo spesso, so che adesso sarà un angelo veramente.

sabato 25 febbraio 2012

Hare Krishna



Perché non c'è bisogno di parole. Perché è un caso (fantastico) che i miei miti nascano uno a pochi giorni di differenza dall'altro. Perché io continuo ad amarli tutti, anche se non li ascolto più molto frequentemente.
Perché lui resterà per sempre il mio primo mito. Immortale. Infatti di lui ce ne sarà sempre uno solo.

Something - George Harrison (The Beatles)

Something in the way sho moves,
Attracts me like no other lover.
Something in the way she woos me.
I don't wanna leave her now,
You know I believe and how.

Something in the way she knows,
That I don't need no other lover.
Something in her style that shows me.
I don't wanna leave her now,
You know I believe and how.

You're asking me will my love grow,
I don't know, I don't know.
Stick around and it may show,
But I don't know, I don't know.

Something in the way she knows,
And all I have to do is think of her.
Something in the things she shows me.
I don't wanna leave her now,
You know I believe and how.

Forever.

martedì 21 febbraio 2012

Momenti di festa

Eh, sì!
Anche se sono sempre più incasinata, è proprio il caso di dirlo.
Ieri pomeriggio si è festeggiato il carnevale, sebben si sappia che il Martedì Grasso è oggi.
Con quei due matti dei miei cugini a fare un re-make di I Want To Break Free. Ci siamo divertiti come pazzi, non riuscivamo a smettere di prenderci in giro a vicenda - e finalmente, sono riuscita un po' ad estraniarmi da tutto l'uragano/tsunami che alberga nella mia testa.
Li adoro per questo.
Poi, oggi bisogna ridere, divertirsi, fare baldoria! E' il Martedì Grasso, no?
Perciò... ridiamo un pochino!

domenica 19 febbraio 2012

Faber

Solo perché mi sono dimenticata non significa che non mi ricorderò di lui per sempre.
Tanti auguri, mio vate!

Argh!

Aaaaaaaaaah che casino!
Troppe cose da fare, contemporaneamente, troppe cose da organizzare, e così poco tempo per riposare!
Ho voglia di estraniarmi dal mondo, non sentire nessuno, non toccare niente. Ho voglia di urlare, sfogare tutto lo stress di questi giorni!
Voglio esiliarmi dal mondo, provare a stare tranquilla due secondi (non chiedo troppo!) senza che nessuno mi dica ciò che devo fare, ciò che non devo fare, ciò che devo incominciare a fare e ciò che devo smettere di fare!
Sento un tornado nella mia testa e voglio solo stare lontana da tutto e da tutti, almeno per un giorno.

E se provassimo ad ascoltare una canzone per estraniarci un po'?
Sapete, vorrei proprio fare come Jude, che se ne va. Vorrei fare come Lucy, che lotta per i suoi diritti, seguendo la via sbagliata. Vorrei fare come Sadie, che urla tutta la sua frustrazione con la stessa forza di una leonessa.
Voglio andarmene da qui.

giovedì 16 febbraio 2012

All'ospedale



Per tutti i miei amici. E per il Perozzi, il Melandri, il (conte) Mascetti, il Necchi e il Sassaroli.

Midori

giovedì 2 febbraio 2012

Tanta voglia di lui

Nah, nah.
Non è la canzone dei Pooh geneticamente modificata. E' semplicemente il mio stato d'animo (hanno anche appena dato Crazy Little Thing Called Love alla TV, fate voi. <3). Il mio stato d'animo 24 ore su 24 e in particolare in questi momenti, quando mi ritrovo a scrivere e modificare episodi che hanno per protagonista quest'uomo meraviglioso, che stimo ogni giorno di più.
Beh, adesso non ho scoperto un nuovo ed avvincente aneddoto su di lui, ma posto questo video perché ho una gran voglia di lui.
In particolare posto questo perché ci sono molto affezionata, in quanto questo è stato il primo video (e la prima canzone) che ho visto per quanto riguarda Roger senza i Queen. Ci sono capitata per caso, viaggiando con la mia virtuale astronave di Flash Gordon sulle infinite highways di YouTube. Avevo paura ad aprire questo video, temevo che Roger avesse fatto qualche cosa di paranormale o robe del genere. Non ha fatto niente di strano o sovrannaturale, ma una cosa l'ha fatta - a me.
Ok, la smetto di fare la sdolcinata. <3
Pace e amore.
*si allontana verso l'orizzonte con l'astronave di Flash Gordon*

Midori

martedì 31 gennaio 2012

Festa, neve, festa!

!

Lalalalalaaaaa!
E' il momento di festeggiare, popolo!
Perché?
Beh, considerando che siamo praticamente sepolti sotto la neve e che sembra non fermarsi...
Domani non si va a scuola!!!! Yayz!
E mi sto praticamente facendo delle pere assurde di musica e video, a più non posso, per festeggiare.
Volevo proporre, appunto, per festeggiare il lieto evento, un capolavoro - sicuramente non una delle più conosciute dei Queen, ma una delle mie preferite, che mi fa impazzire come una scema ogni volta che la sento, come se fosse la prima volta, hfheihofvhehfio. <3
Perciò, godetevela e... we're gonna rock it tonight!

Midori

giovedì 26 gennaio 2012

Some bullshit...

Ok.
Latino da fare, Ligabue a manetta, un'immensa voglia di fare un benemerito cavolo.
Scrivo così, per mettere giù tutte le cazzate che albergano nella mia umile mente di adolescente.
Che ci volete fare, sono fatta così.

Midori

P.S.: by the way, questo è il mio primo post via telefono.
E non me ne devo andare senza aver condiviso almeno una foto del mio spirito guida - è da tanto che non ne posto una!

lunedì 23 gennaio 2012

Uno, anzi... tanti fuochi nel cielo!




Ok, seriamente.
Io non posso sopravvivere.
Cioè, questa maledetta collaborazione avviene nel 1989 tra la maggior parte dei miei miti... E IO NON NE SO NIENTE?!
Ok, basta, mi devo calmare. Uff. Jai guru deva om.Prima di tutto, devo ringraziare la mia amata cuginetta perché, senza una metallara cazzuta come lei, io non saprei neanche che esistesse questa meravigliosa interpretazione di una delle mie canzoni preferite. <3 Poi. Veniamo alla parte letale.
Sia sempre benedetto il Live Aid e tutte le organizzazioni benefiche che si sono composte dopo di esso.
Soprattutto perché ci hanno partecipato leggende come Queen, Iron Maiden e Paul McCartney, per fare dei nomi.
E poi questo. Non ho parole, se non... Mio Dio.
Ma, dopotutto, non lamentatevi. Sono un'adolescente in piena crisi... adolescenziale, come posso non sfogarmi con questi signori?!

P.S.: RobJ, che star riesci a riconoscere qui?
P.P.S.: reblogged because of reasons, come si dice nel gergo.

mercoledì 18 gennaio 2012

Inverno



Eh, sì.
Sembra impossibile ma... è vero, siamo in inverno!!! (Ok, faceva schifo, dimenticatela.)
E io me ne sono accorta solo oggi, guarda. Come mai?
Beh, se contate che ho passato le vacanze di Natale al mare con un sole fantastico (andavo in giro solo con la felpa, senza giubbotto!) e che l'estate è finita solo qualche giorno dopo il 21 dicembre, provate ad immaginare.
Solo oggi mi sono accorta che c'è il ghiaccio sui vetri delle macchine e la brina intorno alle foglie.
Queste ultime sono uno spettacolo da vedere così, dal vivo, soprattutto con uno sfondo grigio come quello di oggi, dietro ai palazzi turchesi della via di mia nonna.
Tutto sommato devo dire che mi piace assai quest'atmosfera invernale, tutta bianca e grigia di gelo e neve - il che è strano, perché se c'è una cosa che non sono, quella è monocroma! Cioè, io sono una che i colori li adora tutti, senza fare distinzioni (a parte il verde e il viola <3).
E invece quest'atmosfera grigia e bianca mi mette conforto. Forse perché una delle cose che adoro di più è passeggiare d'inverno con le cuffiette nelle orecchie ed ammirare il panorama dei campi da calcio e i parchi giochi vicini alla stradina. Forse perché mi fa pensare al Natale.
O forse (ipotesi più plausibile) perché mi fa pensare che appena arrivo a casa, c'è una coperta e un abbraccio dei miei parents a riscaldarmi!

Midori

giovedì 12 gennaio 2012

Solo per ricordarlo


Solamente per lui.
Questa è la mia preghiera.
Una preghiera in gennaio,
quando finalmente ha raggiunto il buon Dio.
Lui sì che era un signore benpensante (in senso positivo),
infatti all'odio e all'ignoranza preferì la morte.
Piuttosto che essere scemo preferiva morire.
Aveva tanti difetti forse,
ma un cuore più grande del mondo.
Vorrei soltanto dire:
Ascolta la mia voce, che ormai canta nel vento:
Faber di misericordia, vedrai, sarai contento.

Fabrizio de André, 18 febbraio 1940 - 11 gennaio 1999.




P.S.: non l'ho postato ieri perché avevo troppi impegni. Che Faber mi perdoni.

Midori

martedì 10 gennaio 2012

Rentrée!

Les enfants joyeux!
Sì, son tornata a scassà o' mazz', come si dice. Durante le vacanze me la sono veramente spassata e, essendo il mio compleanno due giorni prima di Natale, ho ricevuto anche un bel po' di regali fighi!
Soprattutto roba sui Queen, ovviamente, tanto amore, sìsì.
Sapete cosa significa ricevere per Natale La Bibbia? No, non intendo quel tomo (vorrei dire 'assurdo' ma non voglio sembrare troppo blasfema) formato da Antico e Nuovo Testamento. Intendo quell'altro tomo, maestosamente nero, con le scritte d'argento, in copertina quel logo benedetto composto da due leoni, un granchio, due fatine e un'araba fenice, simbolo d'immortalità.
Sopra quella maestosa opera, ora posizionata con un piccolo altare nello scaffale più alto della mia libreria personale, c'è scritto: "40 anni di Queen. Introduzione di Brian May e Roger Taylor. Con rare fotografie, 23 facsimili dei più significativi memorabilia e un CD con un'intervista del 1977 all'intera band."
Sono calma. Sono calma.
...
WAAAAAAAAH! Ok, basta.
Poi, ho ricevuto tante altre cose (un bel libro romantico e un Rogerino-pigottino, la cui foto verrà postata molto presto, vi amo ragazze mie <3), che mi sono piaciute da impazzire...
L'unica cosa negativa di queste vacanze è stata che non ho passato un giorno con le mie migliori amiche.
Cioè, anche se ho passato un pre-compleanno da favola e le uscite con mia cugina sono sempre fantastiche (oggi compreso), avrei voluto passare almeno un giorno di vacanze con loro, ad uscire e fare cazzate come nostro solito.
Vabbè, ieri si è rientato nella cella. Cella veramente, anche firogrifera. Il riscaldamento a ascuola faceva i capricci, in classe non si poteva stare, così siamo usciti tre ore prima.
Bel primo giorno, eh? Questo significa che lassù Freddie mi vuole bene.
In compenso, qualcuno lassù mi ha fatto il malocchio, perché oggi abbiamo avuto verifica di latino e di grammatica - quest'ultima a sorpresa! Ma si può?
In compenso, oggi pomeriggio, giro in centro con cuginetta adorata e infine yogorino con nutella - il più fervido ispiratore di sogni sovrannaturali e non.
Di recente sono fissata con questa canzone qui sotto, sentite e fatemi sapere che ne pensate! Io vado a dormire, non ho voglia di rileggere il post e tenetevi gli errori e le frasi senza un senso logico.



Midori